Intestino ad Aprile, dolce dormire

Intestino è la radice di tanti mali. E’ una realtà ormai conclamata come tanti disturbi derivino dal cattivo funzionamento dell’intestino di un essere umano. Prendersi cura del colon rappresenta una medicina per l’intero organismo.

Soprattutto in primavera è bene concentrarsi sulla salute intestinale, visto che siamo più soggetti ad un indebolimento generale, a seguito del passaggio tra freddo e caldo e alla moltitudine di pollini che circolano per vie aeree.
Succede spesso che nel periodo di Aprile, l’apparato intestinale dell’uomo debba nuovamente adattarsi al cambiamento e passi un periodo più difficile in cui mostra una maggiore vulnerabilità.
E’ proprio tra Aprile e Maggio che dobbiamo essere più attenti a:

  1. un colpo di freddo
  2. un arrabbiatura di troppo
  3. un pasto di dubbia qualità, consumato troppo velocemente

E’ nel periodo primaverile che aumentano le probabilità di soffrire di mal di pancia, bruciori, meteorismo e anche stipsi, a causa di questa debolezza del colon, che influisce negativamente sul resto del corpo. Sembrerà strano, ma le conseguenze emotive possono determinare anche una minore vitalità del soggetto che in alcuni casi, può mostrare atteggiamenti di rassegnazione e piccoli sintomi di depressione. Chi non mantiene pulito l’intestino ad inizio stagione, potrebbe trascorrere una primavera sottotono, contrariamente a quello che sembrano cantare le rondini nel cielo.

sbalzi di freddo in Aprile

A complicare il carico dell’intestino in primavera, vi è anche il dato di fatto di averlo sottoposto per tutto l’inverno ad un’alimentazione piuttosto calorica, ricca di zuccheri e di conservanti, ovvero caratteristiche che hanno impegnato il colon in uno sforzo extra.
La necessità di disinfiammare l’intestino e regolarizzarlo diventa di vitale importanza per ottenere dei benefici a 360°. Anche in questo caso,il primo grande aiuto potrà venire dall’alimentazione, in cui i succhi verdi, a base di clorofilla, la faranno da padrona. Queste bevande, facilissime da preparare, assieme all’assunzione di probiotici, aiuteranno a risvegliare l’intestino dal torpore dell’inverno e dimostrare a sè stesso che è arrivata la primavera anche per lui. Dovranno far parte della nostra dieta di Aprile, perchè considerati dei veri stimolatori del processo metabolico.

Cibi come l’aveva ricca di potassio per la colazione e uno yogurt a merenda, ma anche legumi a pranzo o spinaci ricchi di ferro a cena, da non combinare mai con i formaggi, non dovranno mai mancare dalla nostra tavola.
Altro rimedio molto utile per riattivare il metabolismo e arginare la stitichezza è quello di massaggiare la zona addominale con oli essenziali. Le proprietà delle essenze floreali del mandorlo e del lemongrass risultano particolarmente indicate per svolgere questa funzione.

Svegliarsi dal letargo intestinale

Sono anni in cui i cambi climatici hanno rivoluzionato le temperature medie, l’intensità delle perturbazioni e la durata stessa delle stagioni. L’inverno 2018, come dimostrano le basse temperature registrate anche al sud la scorsa settimana, anche se meno freddo, è stato molto più lungo del solito e questo ha intaccato ulteriormente lo smalto e la motilità del nostro intestino. Il mal di primavera che può colpire l’apparato dell’intestino in toto, può essere spiegato come la conseguenza diretta di un intestino ancora impreparato ad affrontare il tepore e gli alimenti tipici delle stagioni più calde. Una delle chiavi per svegliare il nostro intestino pigro quando arriva la primavera sarà quella di cercare di seguire una dieta ricca di vitamina B, in cui i limoni facciano da padroni, ma nella quale non potrà mancare la frutta secca, ricca di manganese, ma soprattutto di omega 3, anche in quantità superiori di determinati pesci, che invece numerosi dietologi continuano ad esaltare in maniera ingiustificata.

Combattere gli sbalzi di freddo

Per affrontare la prima parte della giornata e avere il giusto slancio per proseguire con energia il pomeriggio, sarebbe opportuno inserire nella nostra colazione del miele e pappa reale, che costituiscono un reale elisir di salute mattutino, perchè ricchi di sali minerali e con zuccheri sì, ma a basso indice glicemico, in grado di ripulire il colon, se usato nelle giuste quantità.
Approfittando delle giornate più lunghe potremmo decidere di praticare un po’ più di sport e sfruttare le belle giornate di Aprile e di Maggio per respirare aria buona facendo footing nei parchi o in luoghi più naturali, vicini al nostro luogo di residenza ed esporci con attenzione ai primi raggi solari, senza mettere a rischio la nostra pelle, ma beneficiando degli effetti positivi della luce del sole sull’ipotalamo e quindi sui cicli del sonno e sul nostro intestino.
.

.