Il rimedio mattutino per il colon

Il colon è un punto nevralgico dell’organismo, considerato che rappresenta quella parte dell’intestino che viene attraversato ogni giorno dai cibi che assumiamo. Possiamo ben immaginare come, qualora il colon non funzionasse adeguatamente, le ripercussioni potrebbero avere delle conseguenze negative sull’intero organismo. Eppure sembrerebbe che miele e aceto potrebbero risolvere in gran parte il problema.

II nostro modo di vivere concitato, la scarsa attenzione verso la scelta degli alimenti sono fattori che influiscono sullo stato di salute del colon, incidendo sulla sua funzionalità. Da questa considerazione iniziale nasce la necessità di prendersi cura di questa parte dell’intestino, attuando delle pratiche che ne favoriscano la pulizia e quindi il recupero delle sue funzioni, a cominciare dalla preferenza verso cibi ricchi di fibre e dall’assunzione di maggiori quantitativi d’acqua da bere.

Anche se esistono dei modi professionali e più effettivi di ripulire il colon dalle tossine, in questo articolo vorremmo parlare di metodi casalinghi utilizzati per raggiungere lo stesso scopo, analizzandone la qualità dei risultati e la semplicità d’esecuzione.

Esistono infatti dei modi fai da te per espellere i residui tossici dal nostro corpo, i cui effetti vengono spesso messi in discussione perchè giudicati poco efficaci.

La cura dei 2 elementi

Anche se può sembrare strano, sono le soluzioni più semplici quelle più valide, specie quando si parla di salute intestinale. Esiste una teoria molto seguita e praticata in tutto il Mondo secondo cui la combinazione di miele e aceto rappresenta il rimedio naturale migliore per curare un colon sporco. Stando a questi studi, le proprietà terapiche di aceto di mele e miele possono aiutare concretamente a sentirsi meglio, in tutti quei casi in cui, l’appesantimento intestinale, la tensione addominale, non sono altro che la risposta dell’organismo che segnala un mal funzionamento del colon. Secondo molti soggetti che l’hanno sperimentato in prima persona si tratta di un soluzione anche superiore rispetto a quella proposta dalle case farmaceutiche, attraverso la commercializzazione di medicine di dubbia valenza. Anche se l’assunzione di aceto da solo è potenzialmente pericolosa, la combinazione con il miele e l’aggiunta di acqua, ne riducono l’azione aggressiva, trasformandolo in un eccellente antinfiammatorio.

battiglia di aceto di mele

Il potenziale medicinale di aceto e miele è legato a 2 proprietà principali:

  • il potere antinfiammatorio;
  • il valore digestivo.

A giudicare da queste caratteristiche, si rivelano ideali per eliminare i residui dall’organismo, senza presentare alcun effetto collaterale.

Perchè l’aceto di miele abbia un effetto disintossicante, è fondamentale che sia biologico, perchè solo in questo modo potrebbe mantenere effettive le proprietà alcalinizzanti e quindi contribuire alla riduzione dei livelli di acidità nel sangue. Di conseguenza, l’aceto di mele può essere considerato il giusto rimedio 100% naturale per prevenire disturbi tipici dell’apparato cardiovascolare e gastrointestinale. Allo stesso tempo, sempre questo ingrediente, permette di ridurre i livelli troppo alti di trigliceridi e problemi legati alla pressione troppo alta.

disegno di ape su miele

La medicina delle api

Sappiamo tutti quanto il miele puro sia un toccasana per la nostra vitalità, in quanto ricco di vitamine, minerali, enzimi e anche fibre e possa contare su proprietà antisettiche, lassative e depurative. Il miele biologico, di ottima qualità, senza alcuna aggiunta di additivi, è un perfetto ricostituente della flora batterica, favorendo la scomparsa di batteri dannosi all’organismo, grazie a proprietà antibiotiche assai sviluppate. Inoltre sempre il miele si rivela un perfetto alleato degli stitici, perchè in grado di svolgere egregiamente un ruolo lassativo.

Si precisa come questa modalità di pulizia del colon debba essere affiancata costantemente da un regime alimentare mirato a scongiurare di appesantire l’intestino e il pacreas, costringendoli al doppio lavoro e a sforzi extra legati all’assunzione di cibi sbagliati, come ad esempio le terribili farine raffinate.

Ricetta naturale per far bene al colon

1 cucchiaio di aceto di mele, pari a circa 10 ml di sostanza,

1 cucchiaio di miele, pari a circa 25 grammi di prodotto

1 bicchiere di acqua, rigorosamente a temperatura ambiente

La preparazione dell’intruglio è molto semplice in quanto basterà mettere sul fuoco dell’acqua e una volta fatta raffreddare un po’ -non deve risultare bollente e quindi dobbiamo evitare che arrivi ad ebollizione-, si dovranno aggiungere all’interno sia il cucchiaio di miele che quello d’aceto sino a quando, mescolandoli con un cucchiaino, risultino completamente uniformi.

Quando si prende questa bevanda?

2 bicchieri al giorno per circa 10 settimane. L’importante sarà assumerla la prima volta a stomaco vuoto e la seconda a distanza di qualche ora dopo. Farlo di mattina sarebbe l’ideale, per poi ripetere l’operazione nel pomeriggio, durante un break da lavoro.

I vantaggi che derivano da questo trattamento

A giudicare da quello che sostengono coloro i quali l’hanno provata, gli aspetti positivi sono davvero molti, visto che riguardano anche la migliore elasticità della pelle, suggerendo dei benefici sugli adolescenti colpiti dall’acne e su coloro i quali presentano di frequente il viso irritato. Le capacità rigenerative della cute sono tra gli aspetti più positivi di prendere questa miscela di miele e aceto per oltre 2 mesi di tempo. L’importante sarà non interrompere mai la cura durante questo arco di tempo, che servirà per aiutare i tessuti intestinali ad avere nuova linfa vitale.

Dal punto di vista femminile questa soluzione liquida per pulire l’intestino e proteggerlo dalle contaminazioni, avendo un ottimo impatto sul sistema circolatorio, sembrerebbe migliorare la condizione delle gambe di quelle donne afflitte da vene varicose. Inoltre, altra ragione per cui risulta ancora più apprezzato dalle donne, la combinazione di aceto di mele e miele bio, pare aumentare la velocità del metabolismo e quindi aiuterebbe a bruciare grassi in eccesso, consentendo alle signore più in carne, di migliorare l’aspetto fisico.