L’iridologo è un medico o no?

L’osservazione dell’occhio in special modo dell’iride ci consente di riscontrare lo stato di salute del corpo. L’iridologia è una disciplina olistica che ci guida alla scoperta dello stato di salute del paziente, analizzando l’organismo attraverso le iridi umane. Partendo dai segni iridei è possibile capire se siano presenti predisposizioni a determinate patologie a cui il paziente potrebbe tendere, o conseguenze di traumi subiti in passato.
Diversi sono i truffatori che si spacciano per iridologi professionisti soprattutto in Bulgaria e Romania che espongono diplomi o certificati di laurea assolutamente fasulli, ma per difendersi è possibile leggere le certificazioni che contraddistinguono iridologi che hanno seguito scuole di specializzazione, da impostori improvvisati, che agiscono solo per raggirare la gente, sfruttando la loro fragilità. E’ facile ipotizzare come, nel momento in cui una persona non si trova in uno stato di salute ottimale, risulti più debole dal punto di vista emotivo e pertanto maggiormente soggetta a fidarsi di chiunque, nella speranza di guarire dal proprio male.

La soglia di attenzione di un malato e la capacità di analizzare obiettivamente lo stato delle cose viene meno quando si sta male.
Per avere un giudizio più completo sulla qualità professionale di un fantomatico o reale  esperto di iridologia si dovrebbe ascoltare la “voce del web” sul suo conto. Oggi giorno i social media e i meccanismi di recensioni permettono di costruirsi un quadro verosimile su di un professionista, in quanto sempre soggetto al giudizio dei suoi pazienti che, in tempi brevissimi, possono esprimere il proprio parere e renderlo pubblico al resto del Mondo.

Medico ed iridologo: quali sono le differenze?

occhi e iridologo

Esistono delle sostanziali differenze tra medico ed iridologo soprattutto relative alla diagnosi corretta per il paziente, anche se entrambi aspirano a garantire un ottimo stato di salute al paziente. Capire che cosa fa un iridologo, può insegnare quando è utile rivolgersi a lui.
L’aspetto che li differenzia maggiormente è che se l’iridologo svolge un’investigazione più incline alla prevenzione, il medico generale invece analizzerà esclusivamente i sintomi più evidenti nel paziente per poi fornire successivamente una diagnosi e un trattamento terapeutico appropriato, partendo sempre da quei segnali iniziali.
L’iridologo invece, osservando la mappa iridea, ma un po’ tutte le altre alterazioni e modificazioni delle fibre dell’iride, riesce a valutare lo stato di salute del soggetto, unito a fattori biologici come l’età del soggetto, i tratti somatici del volto, le mani o le unghie. Tale tipologia di indagine consente di delineare un quadro completo del soggetto che si sta esaminando, dalle difese immunitarie, alla personalità, il livello di stress o l’indice di vitalità.
Un iridologo che sa fare il suo lavoro può, in una sola visita iridologica, dedurre abitudini alimentari sbagliate o atteggiamenti negativi per la salute del paziente, che un medico tradizionale non potrebbe comprendere, perchè troppo legato ad un approccio “accademico” della medicina.
A differenza di quello che avviene durante una visita medica infatti quando si fa un controllo delle iridi non viene fatta un’analisi circoscritta ad una limitata area del corpo, ma si tende ad analizzare il completo stato di salute del paziente.
Attraverso la lettura di sclera e iride viene realizzato un check up sugli stati infiammatori, organici ed emozionali, e qualora siano presenti problemi è possibile determinare anche quale organo sia affetto da tale fastidio. Di conseguenza, seguendo le indicazioni dell’iridologo, è possibile a distanza di mesi controllare i progressi attraverso il confronto delle fotografie delle iridi prima e dopo.
Possiamo quindi affermare che l’iridologia sia uno strumento complementare rispetto alla medicina tradizionale, ma eccezionalmente valido per investigare sulla prevenzione di eventuali malattie, senza ricorrere a metodologie invasive o stressanti per il paziente. Una delle caratteristiche principali di ogni buon iridologo è quella di fare ricorso a rimedi assolutamente naturali, tecniche di riequilibrio, consigli alimentari volti a riportare il corpo ad uno stato di benessere completo, senza mai ricorrere a farmaci sintetici dagli esiti incerti e potenzialmente pericolosi.
A differenza di quello che potrebbero pensare quelli che storcono un po’ il naso quando sentono parlare di “medicine alternative”, anche gli iridologi, proprio come i dottori degli ospedali hanno un proprio studio, in cui visitare le persone.
Questa specificazione era doverosa considerato il fatto che alcuni soggetti credono che l’iridologia sia una pratica clandestina, che si svolge nei sottoscala dei palazzi, nelle periferie più dimenticate della città!!
Tutto questo non corrisponde affatto a verità, visto che sono moltissimi i dottori che dopo aver svolto il lavoro di medici presso strutture ospedaliere, hanno sposato la causa dello studio delle iridi e aperto studi d’iridologia in pieno centro. Si tratta di professionisti che si impegnano tra l’altro in importanti attività promozionali, perchè credono fermamente nella efficacia della disciplina e più che nascondere quello che fanno, vorrebbero coinvolgere quante più persone possibile dei benefici dell’iridologia.

Iridologo: professionista o ciarlatano?

Molti sono i pazienti che si recano dall’iridologo semplicemente perché spinte dalla curiosità su ciò che dirà il professionista leggendo la propria iride, ma ci si dovrebbe soffermare sul fatto che l’iridologia non è un’arte divinatoria, ma è svolta da rispettabili professionisti.
Riuscire ad individuare squilibri momentanei o predisposizioni soggettive non è magia, per intenderci, è il frutto di guardare il problema da un altro punto di vista.
Anche se è vero che la maggior parte degli iridologi non è un medico a tutti gli effetti, questo non dovrebbe costituire una valida ragione per fare di tutti gli iridologi un fascio.
Gran parte dei soggetti che lavorano in questo campo, praticano all’interno dello stesso centro anche altre pratiche, come l’omeopatia e l’agopuntura, convenzionalmente riconosciute come discipline utili e particolarmente seguite.

Allora perchè essere così prevenuti nei confronti degli iridologi, rispetto ai dottori?
La ragione è semplice. Molti di quelli che operano in questo ambito, espongono diplomi da iridologo che non hanno alcuna valenza accademica, perchè spesso rilasciati da scuole naturopatiche private, che hanno sede magari in nazioni estere.

certificato di iridologo presso studio di iridologia
Si tratta ad ogni modo di certificazioni approssimative, assolutamente non ufficiali, consegnate senza alcuna competenza scientifica.
La paura di sbagliare è giustificata, ma essere terrorizzati a tal punto da dubitare di tutti gli esperti delle iridi è pura fobia!
Esistono delle scuole certificate in Italia, come la Assiri, che possono confermare che il professionista abbia seguito un percorso di studi completo, altamente qualificato.
Esporre il certificato di frequenza presso questa scuola professionale con sede a Bolzano, vale più di 1000 opinioni positive.
Del resto, la presenza di istituti di questo tipo è fondamentale per tutelare tutti quei pazienti che potrebbero incorrere nel pericolo di entrare in contatto con iridologi approssimativi e privi delle competenze necessarie per eseguire una corretta analisi iridologica.
Anche perchè la nomea di cui ha goduto questa materia, sino a qualche anno fa, non era affatto buona. Si ricorda l’accanimento con cui la pseudo scienza abbia cercato per anni di studiare se l’iridologia potesse godere di basi scientifiche certe. I risultati dei test effettuati, nel cosiddetto “occidente” furono disastrosi, al punto da aver dovuto sancire definitivamente il tramonto dell’iridologia. Per fortuna però esiste anche un pensiero “altro” e la diffusione dell’iridologia nei Paesi orientali e l’apprezzamento di cui gode in questi luoghi, ha rimesso in discussione la cattiva opinione che la nostra società aveva dell’indagine iridologica. Dopo tutto è facile ipotizzare come molti di questi scienziati lavorino a braccetto con la medicina cosiddetta ufficiale e come il denigrare chi ha la capacità di leggere le iridi e la sclera sia funzionale al mantenimento dei poteri nella cultura occidentale.

Costa più un medico o un iridologo

I prezzi del servizio di iridologia variano a seconda della tipologia di trattamento cui si sottopone. In molte occasioni il paziente non è semplicemente analizzato tramite visita iridologica, ma gli vengono offerti anche servizi aggiuntivi come diete personalizzate o test chinesiologici.
Per raggiungere il benessere fisico bisogna agire da più direzioni. Ecco perché vengono aggiunti al servizio di osservazione dell’iride anche test sulle intolleranze alimentari e consigli sull’alimentazione, facendo lievitare il prezzo sino a 250/300 euro, a seconda del professionista al quale ci siamo rivolti.
Vero è anche che, se dovessimo sommare i costi della parcella di un medico generico, quella di un ematologo e quella di un dietologo, il prezzo complessivo sarebbe molto più alto!
Sicuramente cambiare un medico con un iridologo non è un’ipotesi realistica, ma sarebbe bene ascoltare i pareri di entrambi, in modo da affrontare il problema da ogni sua sfaccettatura e avere maggiori possibilità di risolvere il disturbo che ci impedisce di vivere una esistenza spensierata.
Tra medicina e iridologia ci sono alcuni punti di contatto, ma restano due filoni assolutamente differenti e in parte contrapposti. Da un lato vi è la conoscenza medica così come l’abbiamo sempre concepita nei Paesi Occidentali, ovvero come la necessità di porre fine ad un segnale fisico, nel minor tempo possibile, ma disinteressandosi di comprendere la reale causa che ha portato questo male a manifestarsi. Dall’altro lato vi è l’iridologia che, attraverso uno sguardo più completo, analizza l’interconnessione tra gli organi e anche se non garantisce effetti di cura immediati, può migliorare lo stato generale di un organismo nel medio e lungo periodo..
In virtù di questa considerazione, ora sapete quando è meglio contattare un dottore o un iridologo.

Quando si cambia un medico con un iridologo?

A volte accade e quasi sempre si tratta di una scelta che sottende quasi sempre una delusione. Molti dei pazienti che si rivolgono ad un iridologo hanno quasi sempre avuto brutte esperienze con dei dottori. Si tratta di persone che non solo non sono riuscite a risolvere il problema fisico, ma spesso hanno sottovalutato gli effetti collaterali dei farmaci che gli erano stati consigliati, pagandone le conseguenze nel lungo periodo.
Altre volte ancora, si tratta di persone molto sensibili al tema dell’alimentazione corretta, che amano confrontarsi con medici alternativi che per formazione professionale tendono a suggerire che cosa mangiare e che cosa evitare di assumere, perchè fermamente convinti dell’influenza del cibo sulla nostra salute.
Una differenza tra medici e iridologi che dovrebbe far riflettere è che mentre un dottore tradizionale dovrà sempre mettere le mani avanti e parlare di tutte le conseguenze negative che potrebbe avere un dato farmaco, un iridologo non ha paura di affermare che seguire la dieta del proprio gruppo sanguigno non potrà fare certamente male.
A prima vista, potrebbe sembrare che una singola visita iridologica comporti dei costi abbastanza esosi, rispetto ad un controllo generale che potrebbe svolgere un qualunque dottore nel suo studio, ma non si considerano quasi mai i tempi di lavoro necessari per svolgere questi lavori. Se un iridologo effettua una visita in circa due ore e mezzo, un medico generico conclude un controllo entro massimo 30 minuti.
Ad ogni modo è buona regola informarsi sulle possibilità di detrarre questa spesa, essendo ugualmente classificata come una consulenza medica.

Quale iridologo scegliere?

Spesso i medici vengono scelti dai pazienti rivolgendosi alla propria Asl di competenza,  ma nel caso di professionisti iridologici sarebbe meglio affidarsi al web per trovare il medico più vicino, attraverso una ricerca su Google. Utilizzando il più famoso motore di ricerca è possibile leggere le diverse recensioni presenti su Google my business, ovvero le pagine web che garantiscono la lettura di opinioni certificate, espresse da parte dei pazienti che già si sono affidati alle cure di professionisti del settore.
Altra modalit con cui scegliere un valido iridologo è quella del passaparola. Non c’è metodo migliore, ancora oggi nel 2018, di fidarsi del parere di un caro amico.